Vitellone alla calabrese

AutoreFondazione Paladini

Ricetta contenuta nella pubblicazione "Nutrirsi con gusto" a cura di Mauro Uliassi e Paolo Piaggesi

ATTREZZATURE: robot da cucina o frullatore ad immersione; casseruola; trinciante da verdure; mulinello.

PUNTI CRITICI E SUGGERIMENTI: il pomodoro tende a separarsi dopo averlo frullato, quindi mescolare sempre bene prima di servire la salsa. Coprire la salsa ottenuta con olio evita l'ossidazione. E' una salsa cruda quindi va fatta ed usata in 24 ore, se la si vuol congelare bisogna utilizzare pomodoro cotto per qualche minuto.

CONSIGLI SULLO STOCCAGGIO/CONSERVAZIONE/RIGENERAZIONE DELLE PORZIONI: la carne bovina potrebbe risultare più coriacea di altre, quindi la potete sostituire con altra carne bianca o di maiale. Dovendo frullare tutto si può usare una carne che proviene da tagli di spalla, sicuramente più economica. Inoltre si può usare con questa salsa anche carne cotta in diverso modo. Questa salsa può condire anche primi piatti. Conservando le vaschette in frigorifero potete consumarle entro 48 ore, mentre in surgelatore 2 mesi circa. Prima di chiudere la vaschetta e surgelare, versare in ogni contenitore un cucchiaio di olio, per proteggere la carne dal gelo.

STAGIONALITA' DEI PRODOTTI: prodotti reperibili tutto l’anno anche se in estate usando prodotti ortofrutticoli locali freschi il sapore risulta migliore.

VARIANTI: quando il basilico non è di stagione si può sostituire con foglie di sedano o menta o dragoncello.

TweetSalvaCondividi
Rese10 Portate
 1 kg carne di vitellone
 200 g cannellini in scatola
 aglio qb
 rosmarino qb
 salvia qb
Per la salsa
 100 ml olio e.v.o.
 600 g pomodori ciliegino
 150 g basilico fresco
 100 g ricotta salata
 1 spicchio di aglio
 sale, pepe e coriandolo
1

Condire la carne con aglio e rosmarino, dopo un'ora circa grigliare a fuoco vivo la carne facendo attenzione a non asciugarla troppo.

2

Per la salsa, sbianchire il basilico in acqua bollente e poi raffreddare in acqua fredda.

3

Scolare e strizzare le foglie di basilico e frullarle con i pomodori tagliati a metà.

4

Ottenuta una crema fine, metterci in ammollo l’aglio, salare e pepare.

5

Dopo una trentina di minuti eliminare l’aglio e conservare in frigo coprendo con un velo di olio. Se non si usano fagioli in scatola e si preferiscono quelli secchi, allora dopo un ammollo di 8 ore, bollirli con acqua ed odori freschi a piacere, al bollore schiumarli e a metà cottura salarli.

6

A cottura avvenuta spegnere il fuoco e lasciali nel loro liquido ad intiepidire.

7

Frullare il vitello ed i fagioli con un mixer o un omogeneizzatore fino alla consistenza desiderata. Per modificare la consistenza aggiungere più o meno acqua di cottura.

8

Correggere di sale e mettere i 100 gr. di prodotto in vaschette per congelatore.

9

Al momento di servire, rigenerare in microonde o in bagnomaria e stendere il composto uniformemente in un piatto piano, versarci sopra la salsa precedentemente preparata e grattugiare sopra la ricotta salata.

CategoriaLivelli di dieta

Ingredienti

 1 kg carne di vitellone
 200 g cannellini in scatola
 aglio qb
 rosmarino qb
 salvia qb
Per la salsa
 100 ml olio e.v.o.
 600 g pomodori ciliegino
 150 g basilico fresco
 100 g ricotta salata
 1 spicchio di aglio
 sale, pepe e coriandolo

Passaggi

1

Condire la carne con aglio e rosmarino, dopo un'ora circa grigliare a fuoco vivo la carne facendo attenzione a non asciugarla troppo.

2

Per la salsa, sbianchire il basilico in acqua bollente e poi raffreddare in acqua fredda.

3

Scolare e strizzare le foglie di basilico e frullarle con i pomodori tagliati a metà.

4

Ottenuta una crema fine, metterci in ammollo l’aglio, salare e pepare.

5

Dopo una trentina di minuti eliminare l’aglio e conservare in frigo coprendo con un velo di olio. Se non si usano fagioli in scatola e si preferiscono quelli secchi, allora dopo un ammollo di 8 ore, bollirli con acqua ed odori freschi a piacere, al bollore schiumarli e a metà cottura salarli.

6

A cottura avvenuta spegnere il fuoco e lasciali nel loro liquido ad intiepidire.

7

Frullare il vitello ed i fagioli con un mixer o un omogeneizzatore fino alla consistenza desiderata. Per modificare la consistenza aggiungere più o meno acqua di cottura.

8

Correggere di sale e mettere i 100 gr. di prodotto in vaschette per congelatore.

9

Al momento di servire, rigenerare in microonde o in bagnomaria e stendere il composto uniformemente in un piatto piano, versarci sopra la salsa precedentemente preparata e grattugiare sopra la ricotta salata.

Vitellone alla calabrese

Lascia un commento