Verdure agrodolce

AutoreFondazione Paladini

Ricetta contenuta nella pubblicazione "Nutrirsi con gusto" a cura di Mauro Uliassi e Paolo Piaggesi

ATTREZZATURE: tagliere; trinciante; casseruola; colino a maglia.

PUNTI CRITICI E SUGGERIMENTI: se dovete seguire una dieta cremosa frullare la verdura, un poco di liquido di cottura e servire come accompagnamento a piatti di carne o pesce.

CONSIGLI SULLO STOCCAGGIO/CONSERVAZIONE/RIGENERAZIONE DELLE PORZIONI: questa verdura si conserva nel frigo immersa nel suo liquido, oppure scolatela e congelatela, per rigenerarla poi passarla dal congelatore al frigo la sera prima, oppure usate un microonde.

STAGIONALITA' DEI PRODOTTI: molte verdure sono reperibili tutto l’anno, per quelle che non trovate sceglietene altre di stagione o ricorrere a quelle surgelate purché di qualità.

VARIANTI: cambiare a piacere il tipo di aceto.

TweetSalvaCondividi
Rese10 Portate
 100 g zucchero
 500 g vino bianco
 250 g aceto di mele
 bacche di ginepro
 1 kg verdure cubettate (peperone, zucchina, carota, sedano, cavolfiore)
1

Portare a bollore il vino, l’aceto, lo zucchero e le bacche di ginepro.

2

A questo punto versare le verdure e far alzare nuovamente il bollore, togliere la casseruola dal fuoco e far raffreddare nel brodo di cottura.

3

Scolare e servire con una riduzione del liquido di cottura ottenuta, facendo bollire in un pentolino a parte.

CategoriaLivelli di dieta

Ingredienti

 100 g zucchero
 500 g vino bianco
 250 g aceto di mele
 bacche di ginepro
 1 kg verdure cubettate (peperone, zucchina, carota, sedano, cavolfiore)

Passaggi

1

Portare a bollore il vino, l’aceto, lo zucchero e le bacche di ginepro.

2

A questo punto versare le verdure e far alzare nuovamente il bollore, togliere la casseruola dal fuoco e far raffreddare nel brodo di cottura.

3

Scolare e servire con una riduzione del liquido di cottura ottenuta, facendo bollire in un pentolino a parte.

Verdure agrodolce

Lascia un commento