Biancomangiare ai lamponi

AutoreFondazione Paladini

Ricetta contenuta nella pubblicazione "Nutrirsi con gusto" a cura di Mauro Uliassi e Paolo Piaggesi

ATTREZZATURE: frusta; cucchiaio di legno; casseruola; bilancia e contenitori graduati.

PUNTI CRITICI E SUGGERIMENTI: per raffreddarsi ogni strato impiega in frigo almeno 30 minuti, quindi mantenete a 50° in un bagnomaria i composti affinché restino liquidi senza essere troppo caldi. Se usate frutta fresca frullarla e passarla in un passino per eliminare i pezzi rimasti non tritati (eventuali bucce o semi).

CONSIGLI SULLO STOCCAGGIO/CONSERVAZIONE/RIGENERAZIONE DELLE PORZIONI: per sformare basta passare 2 secondi lo stampino in acqua calda. Al posto del monodose potete usare un bicchiere, a questo punto grazie alla sua trasparenza non occorre sformarlo. Si conserva in frigo per 5-6 giorni.

STAGIONALITA' DEI PRODOTTI: reperibilità dei prodotti tutto l’anno, in alternativa si possono usare frutti surgelati o succhi di frutta.

TweetSalvaCondividi
Rese10 Portate
 400 ml latte intero
 100 ml acqua
 50 g zucchero
 1 stecca di vaniglia
 baccelli di cardamomo o anice stellato per aromatizzare
 45 fogli di gelatina “colla di pesce”
Per la gelatina di lamponi
 400 g lamponi o di succo di lamponi
 100 ml acqua
 45 fogli di gelatina “colla di pesce”
 qualche goccia di limone
1

Mettere in ammollo in acqua freddissima la colla di pesce.

2

In un pentolino riscaldare ad 80° il latte, l’acqua e lo zucchero.

3

Scolare e strizzare la gelatina ed aggiungerla al latte, mescolare senza far formare schiuma.

4

Per la gelatina di lampone mettere in ammollo in acqua freddissima la colla di pesce, poi in un pentolino riscaldare ad 80° il succo e l’acqua con lo zucchero.

5

Scolare e strizzare la gelatina ed aggiungerla succo caldo, mescolare senza far formare schiuma.

6

Versare il composto del biancomangiare ancora caldo negli stampini monodose freddi e quando si sarà rappreso in frigo, versate delicatamente sopra quello ai lamponi.

7

Lasciate rapprendere anche questo, versate un altro strato di biancomangiare, mettete in frigo e così via.

8

Servite sformandolo appena prima di consumarlo.

Ingredienti

 400 ml latte intero
 100 ml acqua
 50 g zucchero
 1 stecca di vaniglia
 baccelli di cardamomo o anice stellato per aromatizzare
 45 fogli di gelatina “colla di pesce”
Per la gelatina di lamponi
 400 g lamponi o di succo di lamponi
 100 ml acqua
 45 fogli di gelatina “colla di pesce”
 qualche goccia di limone

Passaggi

1

Mettere in ammollo in acqua freddissima la colla di pesce.

2

In un pentolino riscaldare ad 80° il latte, l’acqua e lo zucchero.

3

Scolare e strizzare la gelatina ed aggiungerla al latte, mescolare senza far formare schiuma.

4

Per la gelatina di lampone mettere in ammollo in acqua freddissima la colla di pesce, poi in un pentolino riscaldare ad 80° il succo e l’acqua con lo zucchero.

5

Scolare e strizzare la gelatina ed aggiungerla succo caldo, mescolare senza far formare schiuma.

6

Versare il composto del biancomangiare ancora caldo negli stampini monodose freddi e quando si sarà rappreso in frigo, versate delicatamente sopra quello ai lamponi.

7

Lasciate rapprendere anche questo, versate un altro strato di biancomangiare, mettete in frigo e così via.

8

Servite sformandolo appena prima di consumarlo.

Biancomangiare ai lamponi

Lascia un commento