Mantecato di patate e tartufo

AutoreFondazione Paladini

Ricetta contenuta nella pubblicazione "La gioia del cibo con disfagia" di Fondazione Dr. Dante Paladini onlus e realizzata dalla calsse 4 B cuc, a.s. 2017/2018 dell’I.P.S.S.A.R. “Giuseppe Celli” di Piobbico. Prof. Roberto Dormicchi.
IMPORTANTE: LE DECORAZIONI SONO SOLO A SCOPO ILLUSTRATIVO

TweetSalvaCondividi
Rese4 Portate
 400 g patate
 50 g porro
 100 g burro
 20 g parmigiano
 sale
 20 g sedano
 20 g carota
 20 g cipolla
 20 g porro
 1 foglia di allorao
 1 l acqua
 2 chiodi di garofano
 30 g burro
 30 g farina
 40 g tartufo nero
1

Cuocere le patate con la buccia in acqua.

2

Scolare, pelare e schiacciare allo schiacciapatate.

3

Tritate finemente il porro e soffriggere con il burro.

4

Unire le patate, il parmigiano e regolare di sale.

5

Portare in ebollizione l’acqua con sedano, carota, cipolla, porro, foglia d’alloro e chiodi di
garofano.

6

Cuocere a fuoco lento per 30 minuti regolare di sale.

7

Filtrare il liquido.

8

Legare 500 gr. di brodo con un roux di burro e farina, unire il tartufo nero grattugiato e frullare il tutto al minipimer.

9

Formare delle palline di patate con lo spallinatore da gelato, nappare con la vellutata e servire ben caldo.

Ingredienti

 400 g patate
 50 g porro
 100 g burro
 20 g parmigiano
 sale
 20 g sedano
 20 g carota
 20 g cipolla
 20 g porro
 1 foglia di allorao
 1 l acqua
 2 chiodi di garofano
 30 g burro
 30 g farina
 40 g tartufo nero

Passaggi

1

Cuocere le patate con la buccia in acqua.

2

Scolare, pelare e schiacciare allo schiacciapatate.

3

Tritate finemente il porro e soffriggere con il burro.

4

Unire le patate, il parmigiano e regolare di sale.

5

Portare in ebollizione l’acqua con sedano, carota, cipolla, porro, foglia d’alloro e chiodi di
garofano.

6

Cuocere a fuoco lento per 30 minuti regolare di sale.

7

Filtrare il liquido.

8

Legare 500 gr. di brodo con un roux di burro e farina, unire il tartufo nero grattugiato e frullare il tutto al minipimer.

9

Formare delle palline di patate con lo spallinatore da gelato, nappare con la vellutata e servire ben caldo.

Mantecato di patate e tartufo

Lascia un commento