Lasagne bianche di mare con pesce bianco, seppia, gambero e pesto di basilico

AutoreFondazione Paladini

Ricetta contenuta nella pubblicazione "Nutrirsi con gusto" a cura di Mauro Uliassi e Paolo Piaggesi

ATTREZZATURE: tagliere; coltello pesce; frusta; cucchiaio di legno; casseruola; padella antiaderente; frullatore ad immersione; omogeneizzatore; pirofila da forno 30 per 30; carta da forno.

PUNTI CRITICI E SUGGERIMENTI: durante la cottura in forno, consigliamo di coprire con un foglio di carta forno per ridurre la disidratazione. Per chi avesse problemi con la consistenza della pasta all’uovo, consigliamo di provare a sostituirla con una polenta di mais o semolino. Una volta pronta stenderla sottilmente su di un foglio di carta forno e lasciarla raffreddare per rapprendere. Una volta fredda tagliarla ed usarla al posto della pasta all’uovo.

CONSIGLI SULLO STOCCAGGIO/CONSERVAZIONE/RIGENERAZIONE DELLE PORZIONI: una volta cotte e raffreddate possono essere congelate in porzioni singole per poi venir rigenerate in forno a microonde o forno tradizionale.

STAGIONALITA' DEI PRODOTTI: reperibilità dei prodotti tutto l'anno.

VARIANTI: si può sostituire la pasta all’uovo con fogli di polenta di mais o semolino stesi sottilmente.

TweetSalvaCondividi
Rese10 Portate
 350 g pasta all'uovo
 1 kg in percentuali variabili tra seppie, gamberi e pesce bianco
 100 ml olio e.v.o.
 100 g cipolla
 3 spicchi di aglio
Per la salsa
 60 g farina
 60 g burro
 500 ml latte
 500 ml brodo di pesce
Per il pesto al basilico
 300 g foglie di basilico o sedano
 100 ml olio e.v.o.
 2 acciughe
1

Preparare un ”roux” cucinando in una casseruola il burro con la farina per qualche minuto a fuoco basso.

2

Aggiungere il latte ed il brodo bollenti, avendo cura di girare per non far formare grumi.

3

Bollire la salsa per 3 minuti e salare.

4

Versare la salsa ottenuta in un recipiente e coprirla con una pellicola film, affinché in superficie non si formi la pelle.

5

Tagliare a piccoli pezzi i crostacei, le seppie ed i filetti di pesce, condire con olio e spicchi di aglio sgusciati e tagliati a metà.

6

In una padella antiaderente ben calda, rosolare i pezzi avendo cura di metterne pochi alla volta.

7

Salare ed eliminare gli spicchi di aglio, unire il tutto alla salsa.

8

Per rendere più omogeneo l’impasto passare il pesce rosolato al tritacarne o in un frullatore/omogenizzatore (tipo bimby).

9

Preparare la salsa basilico, sbollentando in acqua le foglie, per poi metterle a raffreddare in acqua fredda.

10

In un bicchiere dosatore con un frullatore ad immersione, frullare le foglie strizzate dall’acqua con olio ed acciughe.

11

Quando il composto risulterà liscio, salare e mettere il contenuto in una ciotola.

12

Bollire la pasta adeguatamente, avendo cura di non lasciarla troppo al dente.

13

In una teglia 30 cm. per 30 cm. circa, alternare la pasta, il “roux” e la salsa di pesce, fino ad esaurirle entrambe, ricordando di far cadere a piacere gocce di salsa al basilico
tra gli strati.

14

Cuocere in forno a 150° per un ora circa affinché non si formino parti troppo disidratate e dure. Il tempo necessario varia in base al tipo di forno (ventilato o non).

Livelli di dieta

Ingredienti

 350 g pasta all'uovo
 1 kg in percentuali variabili tra seppie, gamberi e pesce bianco
 100 ml olio e.v.o.
 100 g cipolla
 3 spicchi di aglio
Per la salsa
 60 g farina
 60 g burro
 500 ml latte
 500 ml brodo di pesce
Per il pesto al basilico
 300 g foglie di basilico o sedano
 100 ml olio e.v.o.
 2 acciughe

Passaggi

1

Preparare un ”roux” cucinando in una casseruola il burro con la farina per qualche minuto a fuoco basso.

2

Aggiungere il latte ed il brodo bollenti, avendo cura di girare per non far formare grumi.

3

Bollire la salsa per 3 minuti e salare.

4

Versare la salsa ottenuta in un recipiente e coprirla con una pellicola film, affinché in superficie non si formi la pelle.

5

Tagliare a piccoli pezzi i crostacei, le seppie ed i filetti di pesce, condire con olio e spicchi di aglio sgusciati e tagliati a metà.

6

In una padella antiaderente ben calda, rosolare i pezzi avendo cura di metterne pochi alla volta.

7

Salare ed eliminare gli spicchi di aglio, unire il tutto alla salsa.

8

Per rendere più omogeneo l’impasto passare il pesce rosolato al tritacarne o in un frullatore/omogenizzatore (tipo bimby).

9

Preparare la salsa basilico, sbollentando in acqua le foglie, per poi metterle a raffreddare in acqua fredda.

10

In un bicchiere dosatore con un frullatore ad immersione, frullare le foglie strizzate dall’acqua con olio ed acciughe.

11

Quando il composto risulterà liscio, salare e mettere il contenuto in una ciotola.

12

Bollire la pasta adeguatamente, avendo cura di non lasciarla troppo al dente.

13

In una teglia 30 cm. per 30 cm. circa, alternare la pasta, il “roux” e la salsa di pesce, fino ad esaurirle entrambe, ricordando di far cadere a piacere gocce di salsa al basilico
tra gli strati.

14

Cuocere in forno a 150° per un ora circa affinché non si formino parti troppo disidratate e dure. Il tempo necessario varia in base al tipo di forno (ventilato o non).

Lasagne bianche di mare con pesce bianco, seppia, gambero e pesto di basilico

Lascia un commento